Presentazioni – Tra il sorriso e lo spasimo per Vincenzo Consolo, poeta e profeta – Armando Siciliano Editore [GALLERIA FOTOGRAFICA]

Il giorno 11 giugno 2022, alle ore 18.00, presso la Chiesa Santa Maria dello Spasimo a Palermo si è svolta la presentazione dibattito relativi al libro Tra il sorriso e lo Spasimoper Vincenzo Consolo, poeta e profeta, pubblicato da Armando Siciliano Editore (copertina nell’immagine in evidenza). L’incontro palermitano è stato fortememente voluto dall’operatrice culturale Rosetta Casella in collaborazione con l’A.C.I.O. (Associazione Commercianti Imprenditori Orlandini), in rappresentanza della quale era presente la vicepresidente Francesca Pietropaolo. Relatori come da locandina il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, oggi all’ultimo giorno del suo lungo mandato alla guida della città; lo scrittore Salvatore Cangialosi; il giornalista e scrittore Pietro Fagone; l’ambientalista Salvatore Granata; la docente di lettere e scrittrice Antonella Ricciardo Calderaro; l’editore Armando Siciliano.

Il prezioso coordinamento della scrittrice Maria Attanasio ha permesso la gestazione e la nascita di un’opera che contiene gli scritti di accademici, amici, estimatori, di Vincenzo Consolo ovvero Giuliana Amato, Maria Attanasio, Franco Blandi, Rosetta Casella, Miguel Angel Cuevas, Sarino Domiano, Salvatore Granata, Tano Grasso, Donatella Ingrillì, Claudio Masetta Milone, Nicolò Messina, Antonella Ricciardo Calderaro.

A proposito di Vincenzo Consolo scrittore, saggista, giornalista, che ha avuto tra i suoi riferimenti umani e letterari lo scrittore Leonardo Sciascia e il poeta Lucio Piccolo, scrive per il blog la professoressa Antonella Ricciardo Calderaro: “Ho avuto il privilegio di conoscere e frequentare Enzo Consolo e ho condiviso con lui incontri di pensiero, all’insegna della comune passione per le giovani menti, depositarie elettive del suo, come del mio, messaggio. È per questo che il ricordo, che abbiamo voluto fissare in occasione del decennale della sua scomparsa, ha il sapore di un’assunzione collettiva di responsabilità da parte di chi ha condiviso pienamente e con gioia il suo impegno civile, il suo sperimentalismo linguistico e letterario, il suo amore viscerale per la Sicilia, terra insostituibile e martoriata, il suo sorriso di ulisside malinconico, che orchestra, in ogni istante della vita, ogni possibile tentativo per tornare alla sua Itaca. Una “diversa lingua, dissonante” quella di Consolo, che mi ha affascinato, e mi affascina ancora, come le malie della terra che ci ha generato”.

Annunci

Galleria fotografia dell’evento

A proposito di Vincenzo Consolo (18 febbraio 1933, Sant’Agata di Militello – 21 gennaio 2012, Milano) pubblico la sua biografia tratta dal sito ufficiale dello scrittore siciliano https://vincenzoconsolo.it/

Vincenzo Consolo frequenta l’Università a Milano, facoltà di giurisprudenza. E’ costretto a interrompere gli studi per assolvere all’obbligo del servizio militare, che compie a Roma. Si laurea poi all’Università di Messina nel 1960 con una tesi in filosofia del diritto dal titolo “La crisi attuale dei diritti dell’uomo”.
Collabora al giornale di Palermo “L’Ora” nelle pagine culturali e continuerà la sua collaborazione fino alla chiusura del giornale nel 1991.
Dopo il suo trasferimento a Milano nel 1968, ha tenuto su “L’Ora” una rubrica settimanale dal titolo “Fuori casa”.
Dopo la laurea insegna diritto ed educazione civica in alcune scuole agrarie dei monti Nebrodi.
Nel 1963 pubblica il suo romanzo d’esordio “La ferita dell’aprile”. In questo periodo conosce e frequenta Leonardo Sciascia e il poeta Lucio Piccolo, cugino di Tomasi di Lampedusa.
Pubblica nel 1976, presso l’editore Einaudi, il romanzo “Il sorriso dell’ignoto marinaio” e diviene consulente per la narrativa italiana presso la stessa casa editrice, in cui era direttore editoriale Italo Calvino.
Ancora per Einaudi pubblica nel 1985 la favola teatrale “Lunaria”
Per l’editore Sellerio, nel 1987 pubblica il romanzo “Retablo” e per Mondadori nel 1988 “Le pietre di Pantàlica”
Dalla pubblicazione della “Ferita dell’aprile” fino ad oggi ha collaborato con diversi giornali e riviste italiane e straniere (Il Corriere della sera, L’Unità, Il Manifesto, Il Messaggero, Tempo Illustrato, Il sole 24 ore, Il Diario, Micromega, Linea d’ombra, Euros, Nuovi Argomenti, El Pais, Le Monde diplomatique, ecc.)
Seguono poi i seguenti libri “La Sicilia passeggiata” (1991), la tragedia “Catarsi” (1989) e il romanzo “Nottetempo, casa per casa” (1992), “Fuga dall’Etna” (1993), la raccolta di racconti “Nerò metallicò” (1994), “L’olivo e l’olivastro” (1994), “Il teatro del sole”, (1999) raccolta di racconti, “Il viaggio di Odisseo ” (con Mario Nicolao – 1999), il romanzo “Lo spasimo di Palermo” (1998), la raccolta di saggi “Di qua dal faro”(1999), Oratorio (1999), Isole dolci del dio (2002), Il corteo di Dioniso (2009), Pio La Torre, orgoglio di Sicilia (2009)
Ha scritto testi per musica: “L’ape iblea (1988) e “Requiem per le vittime della mafia” (2002).

Ha ricevuto numerosi premi letterari tra cui: Il Premio Pirandello, Strega, Grinzane Cavour, Flaiano e Internazionale Unione Latina, Leopardi.
Sulle sue produzioni letterarie sono stati fatti convegni, tra cui : “Scrittura ed etica” alla Sorbona di Parigi nel 2002.
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Catalogna, Germania, Inghilterra, Portogallo, Olanda, Argentina, Romania, Brasile, Canada, Egitto.
In corso di traduzione in Serbia e in Croazia.


			

Pubblicato da Antonino Schiera

Poeta, scrittore e blogger palermitano. Pubblicazioni, riconoscimenti e iniziative: Nell'anno 2013 esordisco con la raccolta di poesie, aforismi e dediche d’amore Percorsi dell’Anima (Europa Edizioni). Nell'anno 2015 ho pubblicato due brevi storie (Moderno emigrante e Natale a Trieste) all’interno della raccolta di autori vari Natale 2015 (Società Editrice Montecovello), con finalità benefiche. Le due opere hanno ricevuto a Roma, la menzione d’onore al concorso organizzato dalla stessa casa editrice. Nel 2016 ho pubblicato la mia seconda raccolta di poesie Frammenti di colore (Edizioni La Gru) risultata finalista nella sezione poesie del II Premio Giornalistico Letterario Piersanti Mattarella. Nel 2017 la mia poesia Nel margine del tuo universo si è classificata seconda al Premio Nazionale di Cultura Isola di Pino Fortini. Nell’anno 2018 ho ideato, promosso e condotto l’evento estivo poetico e musicale Calici di poesie a Isnello con il Patrocinio del Comune e della Biblioteca di Isnello ed in collaborazione con il gruppo Siciliando in qualità di media partner. Nel mese di giugno 2019 la mia raccolta di poesie inedita Meditare e sentire si è classificata finalista al Premio Poetico Pietro Carrera, organizzato da Il Convivio Editore e l’Accademia Internazionale Il Convivio. Nel mese di settembre 2019 la stessa opera è stata pubblicata da Il Convivio Editore. - Nel mese di febbraio 2020 è stato pubblicato Il peperoncino di Alessandro, breve racconto inserito nella raccolta di autori vari Seta sul petto (Edizioni Simposium), in memoria di Alessandro Di Mercurio. Nel mese di agosto 2020 ho ricoperto il ruolo di direttore artistico nella rassegna poetica Parole ed emozioni madonite giunta alla terza edizione e promossa dall’A.N.A.S. zonale di Collesano in provincia di Palermo. Nel mese di settembre 2020 a Marsala, nell’ambito dell’Ottavo Simposio dei Poeti la mia poesia inedita Alba sulla torre, ha ricevuto il primo premio grazie alla votazione della giuria composta dagli stessi poeti presenti. Nello stesso mese è giunta la menzione di merito, nella sezione poesia inedita, nel Premio Convivio 2020 con la raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo pubblicata nel mese di aprile 2021. Nel mese di febbraio 2021 il breve racconto La notte dei cristalli ha vinto il primo premio assoluto nel concorso Il più bel gesto d’amore, organizzato dalla Farmacia Mercadante della Dottoressa Giordano di Palermo. Nel mese di giugno 2021 ho pubblicato il mio primo racconto La valigia gialla edito da Libero Marzetto. Nello stesso mese ho realizzato la prefazione generale e quella dei singoli tomi, cinque in totale, de Le Pietanze della cucina siciliana a cura del poeta, scrittore e promotore culturale Salvatore Mirabile. Nel mese di aprile 2022 la mia quarta raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo (Il Convivio 2021) è stata premiata con il terzo posto nella sezione poesia edita al Premio Nazionale di Poesia Himera. Ho organizzato un numero consistente di presentazioni ed incontri con i lettori per promuovere i miei libri, partecipato a numerosi reading poetici e ricevuto alcune menzioni d’onore per tali partecipazioni. Inoltre ho recensito e promosso alcune opere di scrittori contemporanei. Esperto di marketing e comunicazione, coniugo l’amore per la poesia e la curiosità per ciò che mi circonda, utilizzando la parola come un ponte che può unire mondi che ancora non si conoscono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: