Presentazioni – Quattro donne, un’autrice dal carattere forte e deciso: Carla Garofalo [VIDEO]

Carla_Garofalo
La scrittrice e avvocatessa Carla Garofalo

Si è svolta lo scorso sabato 20 ottobre 2018, la presentazione del libro di Carla GarofaloQuattro Donne” edito da Qanat, casa editrice palermitana di Toni Saetta, presente tra il pubblico. L’incontro, molto partecipato, si è svolto all’interno di uno dei saloni di Villa Sgadari a Petralia Soprana nell’ambito dell’iniziativa culturale A tinte forti: Conversazioni nel Parco ideata e curata da Antonella Italia e Giovanna Gebbia.

Oltre all’autrice del libro erano presenti la giornalista Maria Giambruno, la giovane poetessa Matilde La Placa, Antonella Italia, Giovanna Gebbia e Leo Agnello presidente del consiglio comunale di Petralia Soprana.

L’incontro è stato aperto dalla lettura, in un suggestivo gioco di luci ed ombre, di alcune pagine tratte dal libro e da un breve discorso introduttivo di Leo Agnello, che ha messo in evidenza l’importanza di iniziative come questa per lo sviluppo del territorio madonita anche a livello culturale. A seguire ha preso la parola la giornalista Maria Giambruno che ha dialogato con Carla Garofalo sui temi trattati nel libro. Incrocio di affetti e di anime che porta alla scoperta di se stessi attraverso la conoscenza di altre storie, di altre anime. Il volo, il senso della perdita, del dolore all’interno di una vita che nessuno insegna a vivere. Pertanto assumono importanza notevole gli spunti di riflessione sul senso della vita, presenti nel libro.

I lettori che avranno la fortuna di leggere il libro di Carla Garofalo si imbatteranno per interposta persona in Luigi Pirandello, ispiratore e uno dei quattro uomini importanti nella vita dell’autrice. Gli altri tre non li sveliamo per non rovinare il piacere della scoperta a chi vorrà acquistare il libro che ha come protagoniste quattro donne, così come recita il titolo, e le loro storie, che si svolgono in un luogo non luogo, in una sorta di interpretazione onirica che spazia tra sogno e realtà.

L’intervento di Giovanna Gebbia, consigliere dell’Associazione Itinerari del

IMG_20181020_184102.jpg
Giovanna Gebbia

Mediterraneo, ha chiuso l’incontro che si è arricchito, pertanto, di una sua interessante ed emozionante interpretazione filosofica, amore per la sapienza, nato come spunto di riflessione per i presenti.

Ad Antonella Italia presidente dell’ Associazione Itinerari del Mediterraneo abbiamo chiesto come nasce e con quali finalità precise l’iniziatica culturale A Tinte forti: conversazioni nel Parco? “La rassegna nasce a fine agosto quando Maria Giambruno mi ha manifestato il desiderio di presentare il suo libro La bellezza è un aquilone a Petralia Soprana e subito abbiamo pensato di coinvolgere l’Ente Parco delle Madonie nella persona del commissario Totò Caltagirone che ha subito condiviso e approvato l’idea di organizzare insieme all’Associazione Itinerari del Mediterraneo non solo la presentazione del libro, ma una vera e propria piccola rassegna di eventi finalizzata a destagionalizzare le attività ed offrire nei mesi di ottobre e novembre nuove occasioni culturali per il territorio”

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Antonino Schiera

 

 

Presentazioni – Frammenti di colore e Percorsi dell’anima: se ne parla il 14 novembre 2017 (ore 16.30), presso il Caffé del Teatro Massimo di Palermo.

Il mio percorso letterario è cominciato nel dicembre del 2013 con la pubblicazione della prima raccolta di poesie, aforismi e dediche d’amore “Percorsi dell’Anima”, Europa edizioni.

Con l’entusiasmo dell’esordiente ed anche un pizzico di incoscienza, ho cominciato ad organizzare una serie di incontri e presentazioni per fare conoscere il mio primo libro, riuscendo anche a trovare spazio all’interno di programmi presso radio e tv locali.

Un susseguirsi di emozioni, di avvenimenti, di scadenze frenetiche ulteriormente arricchito dalla partecipazione a numerosi reading poetici e alla pubblicazione di nuove poesie inedite, all’interno di raccolte costruite e pubblicate insieme ad altri poeti.

In questo video leggo la poesia Ritrovarsi.

Con particolare orgoglio mi piace ricordare che, nel Natale del 2015, ho pubblicato anche due brevi racconti, di cui uno autobiografico, dentro una raccolta di autori vari, con finalità benefiche.

Con il passare del tempo capitava di riempire nuovi fogli che, inizialmente esanimi nel loro bianco pallido, divenivano presto preziose culle di nuove poesie, tanto da decidere di pubblicare una nuova raccolta nel marzo del 2016: “Frammenti di colore”, Edizioni La Gru.  In questo libro hanno trovato spazio alcune poesie scritte in età giovanile.

Anche per questa seconda raccolta di poesie ho organizzato una serie di presentazioni per farlo conoscere al pubblico e nell’anno 2016 è arrivato il primo importante riconoscimento ufficiale essendo stato designato finalista al II Premio Letterario, Giornalistico Piersanti Mattarella.

In questo video leggo la poesia Al Chiaro di Luna.

L’incontro nel mese di Novembre 2017 presso il Caffè del Massimo a Palermo, rappresenta per me una sorta di quadratura del cerchio, che si innesta perfettamente nel mio modo di vedere le cose anche in maniera pragmatica oltre che poetica. Un tassello importante, questo, che combacia e si interfaccia bene nel percorso da me cominciato, che rappresenta pertanto la soluzione ideale della necessità di ogni scrittore di porre in essere un buon livello qualitativo di visibilità.

Antonino Schiera

 

Questo slideshow richiede JavaScript.