Presentazioni – La scrittrice Gisella Blanco a Palermo per il suo Melodia di porte che cigolano Eretica Edizioni [VIDEO]

La scrittrice palermitana Gisella Blanco ha presentato, il due ottobre duemilaventi, presso lo spazio all’aperto messo a disposizione da Mondadori Point di Via Villareale a Palermo di Giovanni Montesanto, la sua opera d’esordio, la raccolta di poesie dal titolo Melodia di porte che cigolano.

Attingo direttamente dal sito ufficiale del libro, a cura della casa editrice, per farvi conoscere Gisella Blanco. Cliccando sul link potrete leggere altre informazioni riguardo la casa editrice, l’autrice e il libro e naturalmente se decidete potrete acquistare la raccolta di poesie.

Gisella Blanco

Gisella Blanco nasce a Palermo nel 1984 e vive a Roma, scrive principalmente poesia, è giurista, ha vinto vari concorsi letterari. È convinta che la poesia sia uno dei pochi veicoli efficaci, nella società odierna, per dire ciò che è necessario e farlo con empatia, rispetto e spregiudicatezza.

Riguardo la raccolta di poesie, riporto direttamente dal sito ufficiale: la poesia sovverte. È la sana – e dolorosa – ricerca d’inversione dei canoni avvilenti di una società annoiata ne è il fine. Oppure è la poesia stessa il fine della trasformazione: la scelta è la possibilità di individuazione di ciascuno che, lungi dal creare isolamento, può essere moto perpetuo verso una pura creazione di valore, un valore così divino da essere tutto umano.

La presentazione, particolarmente partecipata, è stata moderata da Giovanni Montesanto e dalla giornalista Margherita Ingoglia che ha curato egregiamente la comunicazione e la promozione dell’evento.

Margherita Ingoglia dialoga con la poetessa

Presentazioni – Il ladro di storie e un cane di nome Dakota (Qanat Edizioni – 2020) di Luigi Colajanni

Dall’incontro della fervida e creativa penna dello scrittore Luigi Colajanni con l’instancabile editore Toni Saetta, è nato un nuovo libro dal titolo emblematico e significativo Il ladro di storie e un cane di nome DakotaQanat Edizioni (2020). Il libro è stato presentato il 3 luglio 2020, nella località balneare di Mondello nel contesto di un magnifico scenario che sovrasta il golfo e il Montepellegrino e che ha vissuto l’ennesimo incontro tra il sole che tramontava e la luna che sorgeva agli opposti geografici, per la gioia delle numerose persone presenti.

L’evento è stato moderato dalla giornalista Gabriella Di Carlo, letture a cura delle attrici Rosamaria Carini e Antonella Messina. Musiche di Ray Di Matteo al sax e Vincenzo Albamonte alla chitarra. Erano presenti l’autore del libro Luigi Colajanni e l’editore Toni Saetta.

Presentazioni – Questa non è l’Italia di Alan Friedman alla Feltrinelli di Palermo

Pubblico il comunicato di Antonella Sarandrea dell’Ufficio stampa Newton Compton Editori emesso in occasione della presentazione dell’ultimo libro di Alan Friedman all’interno della libreria Feltrinelli di Palermo il giorno 29 ottobre 2019. A seguire una galleria fotografica relativa all’evento.

Che cosa è successo al Paese? Come siamo arrivati a questo punto? Quanti danni hanno fatto Salvini e Di Maio? Quant’è malata la nostra economia? Qual è la ricetta giusta per creare crescita e lavoro? E chi sarà, alla fine dei giochi, a scegliere il successore del Presidente Mattarella?

Nel suo nuovo libro Questa non è l’Italia, pubblicato da Newton Compton e in libreria dal 9 settembre (traduzione di Sandro Ristori, pagine 320, € 12,90), il giornalista esperto di economia e scrittore bestseller Alan Friedman ci regala una bussola per navigare nel caotico mare dell’attuale situazione politica ed economica.

Questa non è l’Italia è un saggio che si legge come un romanzo. É la cronaca snella e documentatissima dei quattordici drammatici mesi del governo gialloverde, fino agli albori della sua caduta. Un’analisi lucida dell’esperimento populista. Un pungente resoconto dei fallimenti politici di Matteo Salvini, che mette a nudo la pervicacia con cui il leader leghista ha umiliato e denigrato le istituzioni democratiche italiane.

Questa non è l’Italia rivela le storie segrete e le verità shock dietro alle turbolenze del governo gialloverde; affronta di petto le spinose tematiche dell’euro, del debito pubblico e dei conti italiani; spiega con numeri e cifre l’impatto sull’economia dell’instabilità politica nazionale; dipinge un ritratto vivido e ricco di dettagli su personalità differenti e complesse come quelle di Mario Draghi, Jean-Claude Trichet, Paolo Savona e Steve Bannon. Dice la verità, tutta la verità, sull’immigrazione, separando la propaganda dai fatti, e, in campo economico, fornisce al governo giallorosso una lunga lista di cose da disfare.

Soprattutto, Questa non è l’Italia racconta la cieca ambizione di un uomo, il suo incessante desiderio di impadronirsi del Paese e conquistare Palazzo Chigi, lasciando macerie dietro di sé a ogni passo. E, infine, narra la storia di una nazione che ha permesso che tutto questo potesse accadere: una società incattivita, così profondamente trasformata da risultare quasi irriconoscibile.

Questa non è l’Italia è un libro-denuncia, il ritratto di un Paese che si ritrova alle prese con sé stesso; un richiamo alla coscienza collettiva; un grido a favore di un risveglio nazionale. Nella speranza che ci sarà.

 

 

 

ALAN FRIEDMAN È un giornalista esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense. All’inizio della carriera fu un giovanissimo collaboratore dell’amministrazione del presidente Jimmy Carter, poi è stato per lunghi anni corrispondente del «Financial Times», in seguito inviato dell’«International Herald Tribune» e editorialista del «Wall Street Journal». Tra i suoi libri: Tutto in famiglia, La madre di tutti gli affari, Il bivio, Ammazziamo il Gattopardo (Premio Cesare Pavese), My Way. Berlusconi si racconta a Friedman da cui ha realizzato il documentario distribuito da Netflix in tutto il mondo. Già editorialista per «Panorama» e «Il Corriere della Sera», attualmente collabora con «La Stampa». Con la Newton Compton ha pubblicato Questa non è l’America, per settimane in vetta alle classifiche dei libri più venduti e vincitore del Premio Roma per la Saggistica 2017, e Dieci cose da sapere sull’economia italiana, il libro di saggistica più venduto del 2018. Per saperne di più: www.alanfriedman.it

Presentazioni – Meditare e Sentire di Antonino Schiera ha incontrato i lettori a Villa Piccolo a Capo D’Orlando

Meditare e sentire
La terza raccolta di poesie di Antonino Schiera Meditare e sentire Il Convivio Editore

Come da programma si è regolarmente svolta il giorno 19 ottobre 2019 la presentazione della mia terza raccolta di poesie Meditare e sentire edita da Il Convivio.

Dopo un breve intervento di avvio curato dal Presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, Andrea Pruiti Ciarello la parola è passata alla docente e scrittrice Antonella Ricciardo che ha deliziato i presenti con una sua disamina del libro, che prevedeva alcune domande all’autore e la lettura di alcune poesie scelte in precedenza in una sorta di interessante percorso a tappe ideato dalla stessa.

Il microfono è stato affidato successivamente alle sapienti parole del poeta e scrittore Biagio Balistreri che lo stesso autore ha definito come l’attuale suo miglior conoscitore in quanto amico e relatore in precedenti presentazioni di Percorsi dell’Anima (Europa Edizioni) e Frammenti di colore (La Gru Edizioni).

In qualità di autore non mi resta che ringraziare tutti coloro hanno contribuito alla riuscita dell’evento poetico: la Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, il Comune di Capo D’Orlando, l’Associazione Culturale Musicale  di Capo D’Orlando Crossroad Club, la già citata Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, i relatori, i lettori delle poesie e naturalmente l’attento pubblico presente.

Per chi desidera conoscere e approfondire la conoscenza della Fondazione può cliccare su questo link: http://www.fondazionepiccolo.it/

Il libro lo si può ordinare direttamente all’autore, alla casa editrice o nelle migliori librerie on-line.

Antonino Schiera

Galleria Fotografica

 

Presentazioni – Meditare e sentire (Il Convivio Editore) raccolta di poesie a Villa Piccolo a Capo d’Orlando.

Viene presentato al pubblico per la prima volta la mia terza raccolta di poesie edita da Il Convivio.

Ringrazio il Presidente della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella Andrea Pruiti Ciarello, i relatori Antonella Ricciardo e Biagio Balistreri scrittori, gli enti patrocinatori dell’evento e tutti gli amici della splendida cittadina di Capo d’Orlando.

Presentazioni – Cerchi ascensionali di Francesca Luzzio a Castelbuono

Cerchi Ascensionali Castelbuono
Cerchi Ascensionali a Castelbuono

Continua il tour di presentazioni che vede impegnata la poetessa Francesca Luzzio nella promozione della sua ultima opera dal titolo Cerchi Ascensionali, una raccolta di poesie pubblicata di recente da il Convivio Editore di Giuseppe Manitta.

L’autrice incontrerà i lettori venerdì 20 settembre 2019, alle ore 17.30 a Castelbuono in provincia di Palermo, nella sala delle Capriate che si trova nella Biblioteca Comunale all’interno del complesso Badia di Santa Venera. Da sottolineare il Patrocinio del Comune di Castelbuono, della Biblioteca Comunale e la fattiva collaborazione della poetessa castelbuonese Cinzia Pitingaro.

Relatore sarà il professore Guglielmo Peralta, moderatrice Luciana Cusimano Presidentessa dell’Associazione Amici del Museo Civico di Castelbuono, che al nostro blog dice “Siamo molto lieti di accogliere e ospitare presso la nostra Biblioteca Comunale la poetessa Francesca Luzzio. La presentazione della sua ultima silloge poetica, Cerchi ascensionali, sarà un’occasione di accostamento alla bellezza e alle potenzialità del verso che tutte le corde sa toccare. Percorreremo un itinerarium mentis a partire dal sè, per passare alla duplice natura umana-crogiolo di bene e male- fino all’osservazione di una società imbarbarita che non deve perdere la Speranza di puntare verso l’alto. Come in una rinnovata Commedia, ogni componimento di ogni Cerchio è un passo che la poetessa compie verso il più auspicabile degli approdi. Un sentito grazie a Francesca Luzzio per il garbo e lo stile che la contraddistingue e rappresenta.”

Calici_7_luglio_Maria_Rosa_Gentile_1
Luciana Cusimano

In precedenza il libro è stato presentato in due occasioni a Palermo a Villa Malfitano a cura dell’Associazione Culturale Dante Alighieri e presso il Liceo Classico Garibaldi e in un’altra data nella cittadina di origine della poetessa Montemaggiore Belsito.

Il libro di poesie è stato recensito recentemente dalla poetessa Maria Elena Mignosi Picone, recensione che potrete leggere cliccando in questo link:

Recensione di Cerchi Ascensionali

Per conoscere meglio la poetessa Francesca Luzzio CLICCA QUA

Presentazioni – Un Mare di Libri 2019 Rassegna Letteraria Isola delle Femmine Presentimenti di Autori Vari Qanat Editore [Galleria fotografica]

Si è svolta mercoledì 4 settembre 2019 a Isola delle Femmine la presentazione del libro realizzato da autori vari dal titolo Presentimenti, Qanat editore.

L’incontro con il pubblico è stato inserito nella manifestazione culturale Un mare di libri 2019 rassegna letteraria Isola delle Femmine voluta dall’Assessore alla Cultura della cittadina balneare alle porte di PalermoAnna Maria Lucido, che ha coordinato e moderato la presentazione, insieme a Carla Garofalo fondatrice dell’Associazione Flavio Beninati, alla giornalista Maria Giambruno e a Beatrice Agnello, direttrice dei laboratori di scrittura creativa organizzati dall’associazione Flavio Beninati.

Toni Saetta
L’editore Toni Saetta

Erano presenti alcuni degli autori del libro, che hanno letto alcuni passi della loro storia e l’editore Toni Saetta.

Rassegna stampa e link utili:

Galleria Fotografica

Presentazioni – Quello che non ho mai detto (I Buoni Cugini Editori), poesie di Rosanna Badalamenti

Appuntamento con i lettori mercoledì 29 maggio 2019 alle ore 16.30 presso la sala teatro Erminia Bordiga educandato Maria Adelaide in Corso Calatafimi, 86 Palermo per la presentazione della raccolta di poesie Quello Che non ho mai detto della poetessa Rosanna Badalamenti.

All’evento poetico saranno presenti l’autrice e i relatori Angela Randazzo, dirigente scolastico e padre Domenico Spatola, scrittore e poeta. L’introduzione e il coordinamento sono affidati a chi scrive.

Sono previsti degli interventi musicali a cura di Adele Mazzi (pianoforte), Salvo Munafò (violino), Angelo La Porta (violino).

Le letture delle poesie di Rosanna Badalamenti sono affidate a Simona Lascari, Davide Lascari e Mariella Faraone.

Ingresso libero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Locandina_Quello_che non_ho_mai_detto_Rosanna_Badalamenti
Locandina Evento

Presentazioni – Fimmina di Rosalba Guarino e Rosario Sciangola, evento organizzato da SiciliandoStyle

Siciliando incontra Fimmina di Rosalba Guarino e Rosario Sciangola.

Fimmina, una raccolta di poesie in dialetto siciliano, protagonista assoluta dell’incontro curato dall’associazione SiciliandoStyle che si terrà venerdì 24 maggio alle ore 17:30 a Palazzo Leone a Palermo.

Le sonorità e la versatilità del dialetto siciliano di Rosalba Guarino e Rosario Sciangola, gli autori, per approcciare temi attuali come la violenza contro la donna, la corruzione e il malcostume, emigrazione e immigrazione. Storia e tradizioni, ricordi e fatti reali caratterizzati da un registro crudo e diretto che a tratti lascia il passo ad un’ironia tutta siciliana.

Vincenzo_Perricone
Vincenzo Perricone

Introduce e modera Vincenzo Perricone, Presidente Siciliando; presenta Antonio Pandolfo, attore e cabarettista. Con loro le attrici Antonella Messina e Laura Carini e l’autrice di testi Marina Montalbano che reciteranno alcuni brani tratti da Fimmina sulle note del maestro Pier Paolo Petta.

Ingresso libero.

Clicca su questo link per leggere l’interessante chiacchierata con il presidente di Siciliando Vincenzo Perricone.

 

Presentazioni – L’autostima è donna (Bruno Editore) di Grazia Lillo

Grazia_Lillo_Scrittrice
La scrittrice Grazia Lillo

Venerdì 17 maggio alle ore 17.30 alla Casa Mediterranea delle Donne sito in via Lincoln 121 Palermo, l’associazione per la promozione delle donne del centrosinistra nella politica, nella società e nella cultura, EMILY PALERMO, presenterà il libro della scrittrice pugliese Grazia Lillo “L’autostima è donna” edito da Bruno Editore e divenuto un best seller su Amazon.

Milena_Gentile
Milena Gentile

“La scelta di presentare un libro sull’autostima – dichiara Milena Gentile, Presidente di Emily Palermo – nasce dalla constatazione che il divario che persiste in Italia tra il genere maschile e quello femminile in campo sociale, economico, professionale eculturale dipenda in buona parte dalla carenza di autostima delle donne. Anche la capacità di non soggiacere alle violenze e ai continui tentativi di marginalizzazione dipende in parte dalla capacità delle donne di credere in se stesse e di far leva sui propri talenti. Non è solamente l’universo maschile a subire i retaggi e i condizionamenti della cultura maschilista, anche le donne dimostrano di esserne portatrici quando accettano di essere marginalizzate”

Note sull’autrice. Grazia Lillo, nata a Martina Franca nel 1970. Da sempre ha affrontato le sue sfide, private e lavorative, analizzando ed interrogandosi sugli eventi e sulle persone che ha incontrato, fino a sviluppare le sue innate doti di empatia e sintesi che le permettono oggi di aiutare decine di donne a ritrovare se stesse e le loro dimenticate capacità. Da donna manager formatasi nel mondo della Finanza, della Giurisprudenza e dei suoi studi Psico-socio-pedagogici, diventa una Coach per le donne, che aiuta le donne a ritrovare il loro vero senso ed a riconquistare la stima in se stesse e le skill per gestire in serenità la loro vita privata e lavorativa.

 

Presentazioni – Terre rare e chicchi di melograno (LuoghInteriori) poesie di Emilia Ricotti

Appuntamento con i lettori martedì 21 maggio 2019 alle ore 17.00 presso la Sala delle Carrozze di Villa Niscemi a Palermo per la prima presentazione della raccolta di poesie Terre rare e chicchi di melograno della poetessa e drammaturga palermitana Emilia Ricotti.

All’evento poetico saranno presenti l’autrice e le relatrici la professoressa Maria Elena Mignosi e la professoressa Michela Sacco Messineo. Il coordinamento è affidato a chi scrive. Ingresso libero.

Emilia_Ricotti
La poetessa Emilia Ricotti

“I miei versi ti caricano di una tensione che è responsabilità di fare, di dire, di essere, di sentire, di guardare e se presi alla lettera ti complicano la vita…” scrive l’autrice Emilia Ricotti (Palermo, giugno 1949). Si laurea in Lettere e Filosofia, con specializzazione in Lettere classiche, presso l’Università di Palermo nel giugno 1971. Insegna letteratura italiana e storia ininterrottamente dal 1972 fino al 2006-2007, anno in cui rassegna le dimissioni per dedicarsi interamente all’attività letteraria. Associata alla S.I.A.E. nella categoria autori, dal 2011. Per la drammaturgia, con Casa memoria ha vinto il “Premio Autori Italiani 2013”, con La pescatrice di perle nel 2015, con Io, ero tutto diverso nel 2017, con Mare deserto il Premio Centro Attori 2018, tutti e quattro i concorsi indetti da «Sipario». È su “Cyclopedia” di «Sipario» con Achuna Mathata, su «Sipario Bis» con: Mare deserto, C’era una volta una conca d’oro, la trilogia di Mandela life e con i testi premiati da «Sipario» nelle edizioni 2013, 2015, 2017. È sul n. 793-794 del mensile «Sipario» con La pescatrice di perle e sul n. 823-824 Speciale Autori Italiani per l’Europa con Mare deserto.

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Emilia Ricotti è stata finalista nella sezione Teatro al “Premio inedito Colline d’Oro di Torino 2014” e nell’Edizione XVII 2018 le è stata attribuita una Menzione per l’opera Io, ero tutto diverso.

Evento Presente su Facebook

Antonino Schiera

 

 

Presentazioni – La scrittrice Lucia Rizzo esordisce a Palermo con il suo primo romanzo “Per un tempo senza tempo”

Lucia_Rizzo
La scrittrice palermitana Lucia Rizzo

Si intitola Per un tempo senza tempo il primo romanzo della scrittrice esordiente la palermitana Lucia Rizzo, che verrà presentato il 14 febbraio 2019 alle ore 17.30 all’interno della Sala degli specchi di Villa Niscemi a Palermo, grazie all’iniziativa dell’associazione Siciliae Mundi.

All’incontro con i lettori del libro edito da La Zisa editore interverranno Loredana Novelli presidente dell’associazione Siciliae MundiMaria Giambruno, scrittrice e giornalista; Costanza Afan De Rivera, discendete della famiglia Florio;  Antonino Schiera, scrittore e blogger; Samuele Lindiner di Kalàma Film; Fabio Lo Bono, scrittore e autore;  Susanna Rizzo; Francesca Mannino.

Per un tempo senza tempo è un libro che racconta una storia d’amore, ambientata ai nostri giorni, ben architettata e raccontata da Lucia Rizzo; un libro romantico che riesce a tenere vivo l’interesse del lettore fino all’ultima pagina

L’evento è segnalato su Facebook. Ingresso libero

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

 

 

 

Presentazioni – La poetessa Lavinia Alberti esordisce con la sua prima raccolta di poesie [VIDEO]

Si intitola Gocce la prima raccolta di poesie della poetessa esordiente Lavinia Alberti, che verrà presentato il 16 febbraio 2019 alle ore 10.30 all’interno della Sala delle Carrozze di Villa Niscemi a Palermo.

All’incontro con i lettori del libro edito da Controluna Edizioni di Poesia interverranno la professoressa Maria Filippa Lo Jacono, lo scrittore e blogger Antonino Schiera. Le letture delle poesie sono affidate all’attrice Elena Pistillo ed è previsto un intervento musicale a cura del chitarrista Nicolò Renna.

Gocce è il libro di esordio di Lavinia Alberti che aveva fatto parlare di se in termini molto lusinghieri durante la manifestazione poetica Calici di Poesie a Isnello dell’estate 2018

Ingresso libero

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Presentazioni – Alla ricerca del buon tempo passato, proverbi siciliani di Giuseppe Pappalardo

giuseppe_pappalardo
Giuseppe Pappalardo

È stato presentato nella cripta della Chiesa di San Giorgio dei Genovesi il libro curato dal poeta e cultore del dialetto siciliano Giuseppe Pappalardo, intitolato Alla Ricerca del buon tempo passato, proverbi dialettali raccolti dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Statale Marconi Mongibello di Ragalma. Insieme all’autore era presente Giovanna Sciacchitano, che ha egregiamente recensito il libro nel pomeriggio culturale organizzato grazie a Fulvia Reyes presidentessa dell’Unione Cattolica Artisti Italiani.

Il libro, frutto di un’attenta ricerca del curatore, ha il merito di rendere conto della memoria e della saggezza popolare che si tramandano di padre in figlio, attraverso i proverbi, focalizzandosi in una particolare zona geografica della Sicilia, che insiste nella provincia di Catania, facendo comunque riferimento anche ad altre zone geografiche. Così da permettere al lettore di avere un punto di riferimento preciso, rispetto alla varietà del dialetto siciliano a seconda di quale zona della nostra isola ci si trovi.

Particolarmente interessante è stato il momento in cui Giuseppe Pappalardo ha parlato delle arancine se siamo nel palermitano e degli arancini se siamo nel catanese, dipanando così una matassa che spesso crea una piacevole conflittualità tra le due maggiori città siciliani. In fondo la differenza tra arancina e arancine non è sostanziale, pertanto non serve decidere dove nasce e stabilirne la paternità, l’importante è che siano buone.

Interessante anche la considerazione del curatore del libro, che ha messo in evidenza come i proverbi spesso hanno due versioni e due interpretazioni diametralmente opposte, confermando la tesi che la verità spesso non è assoluta, piuttosto è soggettiva e può essere vista e pertanto percepita da diversi punti di vista.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ho chiesto a Giuseppe Pappalardo quali sentimenti prova quando presenta il suo libro e di rivolgersi ai lettori del blog: <<Presentare il libro – ha detto Pappalardo – mi fa riassaporare la gioia di una esperienza per me emozionante: l’avere operato a stretto contatto con ragazzi che hanno partecipato alla ricerca con passione ed entusiasmo e che hanno riscoperto valori e tradizioni che si stavano perdendo. Ai lettori vorrei dire che, in una società italiana in cui l’ultimo rapporto Censis ha evidenziato una crescente aggressività sociale, occorre riflettere sulla valenza dei proverbi nella prospettiva di un richiamo a valori perduti che solo la tradizione può restituirci e riattualizzare>>.

Antonino Schiera

Presentazioni – Cerchi ascensionali (Il Convivio Editore) è il titolo della nuova raccolta di poesie di Francesca Luzzio presentato a Villa Malfitano a Palermo

Cerchi_Ascensionali_Francesca_LuzzioVilla Malfitano a Palermo ha fatto da degna cornice alla prima presentazione della nuova opera della poetessa Francesca Luzzio, che ha avuto un grande successo grazie ai numerosi lettori ed estimatori della scrittrice, ma anche per l’attento lavoro, in fase di organizzazione, dell’Associazione Dante Alighieri, Comitato di Palermo, presieduto da Domenica Perrone.

Le interessanti relazioni di Elio Giunta, Pasquale Hamel, le letture di alcune poesie di Daita Martinez e Gianni Milazzo e infine le interpretazioni musicali di Stefano Romeo e di Riccardo Lo Coco hanno completato il quadro di un pomeriggio culturale di ottimo livello e di grande partecipazione emotiva. Il tutto coordinato da Domenica Perrone.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ringrazio sentitamente Alessandra Buttitta, artista e fotografa, del gruppo Siciliando che ha realizzato queste bellissime fotografie

Il libro lo si può acquistare presso la Libreria Spazio Cultura di Nicola Macaione sito in via Marchese di Villabianca 102 a Palermo e presso altre librerie del capoluogo siciliano.

Inoltre per chi vuole acquitare il libro utilizzando il web, è presente nei seguenti siti : Hoepli, IBS, Libreria Universitaria, Amazon, Feltrinelli.

Riporto a seguire un estratto tratto dalla prefazione di Elio Giunta:

Francesca Luzzio con “Cerchi ascensionali” prosegue e ribadisce il suo impegno verso la comunicazione poetica. E bisogna subito avvertire che lo fa in ragione di una sua idea del far poesia, chiaramente non condizionata da teorie o correnti in voga, da dettami di stile o di scuola, cioè con una dizione esplicita e disinibita del suo sentire, in un vissuto di affetti quotidiani, tra perplessità e trasalimenti. L’opera in oggetto vuol poggiare su una strutturazione portante, che scandisce quattro tempi in funzione di ascesa progressiva verso una sintesi. La vita vi assume un profondo senso religioso che dà luogo pure a fervida preghiera, pur comprendendo l’indignazione a fronte delle miserie del mondo e il rifiuto delle sue ingiustizie.

Francesca Luzzio è nata a Montemaggiore Belsito e vive a Palermo. Poetessa, scrittrice e critico letterario, ha insegnato Italiano e Latino nei Licei. Ha pubblicato la raccolta di racconti e poesie Liceali. L’insegnante va a scuola (Genesi ed. 2013); il profilo saggistico  La funzione del poeta nella letteratura del Novecento ed oltre (Lapalma ed. 2012). Le seguenti sillogi di poesie: Cielo grigio (Cultura Duemila ed. 1994), Ripercussioni esistenziali (Thule ed. 2005), Poesie come dialoghi (Thule ed. 2008), L’agenda dell’amore (Il Convivio Editore ed. 2016).

Buona lettura a tutti da parte mia!

Antonino Schiera