Poesia – Alla sua donna di Giacomo Leopardi [Ribloggato da Cantiere Poesia]

Originally posted on Cantiere poesia:
Cara beltà che amore Lunge m’inspiri o nascondendo il viso, Fuor se nel sonno il core Ombra diva mi scuoti, O ne’ campi ove splenda Più vago il giorno e di natura il riso; Forse tu l’innocente Secol beasti che dall’oro ha nome, Or leve intra la gente Anima voli?…