360 gradi di bellezza – Piano della Cattedrale a Palermo.

Siamo a Palermo in una una mattinata di gennaio, uggiosa e con una luce tenue. Precisamente nel cortile prospiciente l’ingresso meridionale della Cattedrale di Palermo. Questo è un 360 gradi di bellezza che racchiude dentro di se l’architettura, l’arte e l’ingegno umano stratificato nei secoli. Buona visione!

 

La cattedrale metropolitana primaziale della Santa Vergine Maria Assunta, nota semplicemente come Cattedrale di Palermo, è il principale luogo di culto cattolico della città di Palermo e sede vescovile dell’omonima arcidiocesi metropolitana.

A partire dall’anno 2015 fa parte del Patrimonio dell’Umanità (Unesco) e ricade all’interno dell’Itinerario Arabo-Normanno di Palermo, Cefalù e Monreale. Questa particolare e centrale zona di Palermo ricade nel quartiere denominato Cassaro Alto, ricchissima di testimonianze storiche, ville e giardini.
Una delle caratteristiche della Cattedrale di Palermo risiede nel fatto che al suo interno sono tumulati i resti di grandi re, condottieri e loro consorti della Palermo antica (Medioevo) tra questi: Ruggero II, Federico II di Svevia, Enrico VI, Costanza d’Altavilla, Costanza d’Aragona.
Attorno alla Cattedrale di Palermo, sorgono antiche dimore private e importanti edifici che ospitano istituzioni religiose e laiche tra le quali la sede dell’Arcidiocesi Metropolitana; la sede del liceo classico Vittorio Emanuele II, il più antico della città di Palermo e della Sicilia; il Museo di Palazzo Asmundo, villa seicentesca di pregiata fattura;