Protagonisti – La scrittrice e promotrice culturale Gabriella Maggio si racconta per i lettori del blog

Riflettori puntati, nell’odierno post nella sezione PROTAGONISTI sulla scrittrice, promotrice culturale, professoressa Gabriella Maggio (nella fotografia in evidenza). Come da copione ben collaudato l’autrice ha risposto alle mie domande, che hanno lo scopo di farvela conoscere meglio. Buona lettura.

Descrivi per i nostri lettori del blog quale ruolo e soprattutto quale funzione ha la poesia nella tua vita?

Gabriella Maggio – La poesia è una forma complessa di comunicare  sentimenti e pensieri. È un fatto  soprattutto sociale, viene scritta o letta  o recitata per girare fra la gente. Ha il compito di far vedere la realtà  da un altro punto di vista: aggiunge un filo alla trama della vita.

E nel dettaglio ci dai la tua definizione di poesia?

Gabriella Maggio – La poesia è un modo di essere, un modo originale di guardare fuori di sé ed in sé. 

Dalla tua biografia si evince che sei laureata con lode e che hai insegnato Italiano e Latino nei Licei Classici e Metodologia della didattica della Letteratura Italiana nei corsi TFA presso l’Università degli Studi di Palermo. Quanto hanno influito e quanto c’è dei tuoi studi e della relativa conoscenza, che hai successivamente divulgato nella tua attività di docente, in Gabriella Maggio nel qui e ora? Immagino siano il frutto di una continua elaborazione che attraversa il passato con i suoi ricordi più o meno cristallizzati, il presente con le percezioni e interazioni con il mondo attuale e il futuro con la sua idea di progettualità?

Gabriella Maggio –  Certamente i miei studi e  il lavoro di docente si sono influenzati a vicenda: il lavoro indirizzava i miei studi e questi a loro volta orientavano il lavoro. L’esito di questa interazione  è legato al mio carattere,  alle mie esperienze e alle occasioni che mi si sono presentate, ma  anche agli ostacoli incontrati.  Tutto questo oggi mi appartiene, costituisce il mio modo di vedere le cose, di vivere. Per quanto riguarda il futuro vorrei  continuare a studiare e a divulgare  cultura.

Inoltre sei molto impegnata in varie attività di divulgazione e promozione della cultura. L’estensione del significato del sostantivo stacanovista è: chiunque dimostri uno zelo e una dedizione al lavoro
fuori del comune ovvero chi nel proprio lavoro dimostra zelo e assiduità fuori dal comune. Per darti uno spunto di riflessione per i lettori del blog, mi permetto di associare il termine stacanovista a te.

Gabriella Maggio – Mi si adatta questa definizione. Leggo e scrivo con piacere. Divulgare e promuovere  la cultura è uno dei miei obiettivi, per questo cerco di impegnarmi a fondo.

La tua produzione letteraria è molto apprezzata e ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Che importanza ha per un autore il riconoscimento pubblico della validità delle proprie opere?

Gabriella Maggio – È rassicurante. Vuol dire che il mio lavoro, la mia creatività  riescono  a comunicare qualcosa  agli altri.

Gli scrittori sono molto fantasiosi e riescono a coprire con la mente spazi temporali diversi ed immaginare il futuro, in sintesi come scrivo in un mio aforisma “La vita è un continuo viaggiare con il corpo e con la mente”. Tu come ti vedi nei prossimi dieci anni e quali progetti intendi realizzare?

Gabriella Maggio – Personalmente vivo il presente, mi concentro sull’oggi, mi impegno a  viverlo con  consapevolezza. Al futuro quasi non penso. In fondo non appartiene a nessuno di noi.

Parlaci del tuo ultimo lavoro “Emozione senza compiacimento” Silloge poetica con la prefazione di Dante Maffia, pubblicata da Il Convivio Editore nell’anno 2019.

Gabriella Maggio – La mia prima pubblicazione  “Emozioni senza compiacimento”ed. Il Convivio 2019  è stata realizzata  per caso, per una serie di eventi casuali e fortunati. Avere ottenuto  la segnalazione di merito nel Premio per silloge inedita  Pietro Carrera dell’Accademia Internazionale  Il Convivio. Poi  la fortuna  di essere  apprezzata da un poeta , a sua volta molto noto e  apprezzato, lontano dal milieu  siciliano, che ha scritto la prefazione.  Non ultima l’ opportunità  di potere  mettere   in copertina l’immagine delle terrecotte dello scultore Giuseppe Cuccio, che ammiro molto.

Scheda Biobiliografica

Gabriella Maggio è nata e vive a Palermo, laureata in Lettere con lode, ha insegnato  Italiano e Latino nei Licei Classici e Metodologia della didattica della Letteratura Italiana nei corsi TFA presso l’Università degli Studi di Palermo.  Dal 2009 ad oggi dirige Vesprino Magazine, pubblicazione culturale on line del Lions Club Palermo dei Vespri, consultabile sul sito: www.lionspalermodeivespri.it; per questa attività nel 2010 ha ricevuto il riconoscimento Melvin Jones fellow. Organizza  per l’Associazione VOLO, di cui è socia,  incontri  letterari, mostre d’arte, e il reading annuale di poesia La poesia è parola, giunto alla dodicesima  edizione; è  curatrice  del blog dell’Associazione, consultabile all’indirizzo: www.associazionevolo.org. Fa parte dell’Ottagono letterario, dell’Accademia internazionale Il Convivio, dell’Associazione Culturale Euterpe e dell’Associazione Carta e Penna. È responsabile per Palermo della rivista letteraria, artistica e di informazione “ Poeti nella società”, dove pubblica poesie e recensioni di opere. Coordina il Circolo dei Lettori di Spazio Cultura. Ha ricevuto riconoscimenti nei concorsi di poesia : segnalazione di merito nel   Premio P. Carrera 2018 , nel concorso  Poesia, prosa e Arti figurative, sezione poesia inedita 2019,  dell’Accademia Internazionale Il Convivio;  ha conseguito il  terzo posto nel 19° Premio Internazionale di Poesia “ Città di Iglesias”. Sue poesie sono pubblicate in  Il salotto degli autori dell’Associazione Carta e Penna, nella  Rivista Euterpe  dell’Associazione  Culturale Euterpe, in Il Convivio , trimestrale  di Poesia, Arte e cultura  dell’Accademia Internazionale “Il Convivio”, nel sito di Italian Poetry.

PUBBLICAZIONI

Emozioni senza compiacimento – Il Convivio Editore 2019.  Silloge poetica con prefazione di Dante Maffia

  Ricordi da ricordare  Antologia di poesie e racconti,  Carta e Penna Editore, 2018

Agenda 2017-Tempo di poesia–  Spazio Cultura edizioni-  a cura di Elena Saviano.

                      Le poesie di G. Maggio  sono inserite nel mese di settembre.

Agenda 2016 -Tempo di poesia–  Spazio Cultura edizioni-  a cura di Elena Saviano.

                      Le poesie di G. Maggio  sono inserite nel mese di giugno.

Medusa in Dei, uomini, miti , Carlo Saladino Editore,2015

Agenda 2015-Tempo di poesia–  Spazio Cultura edizioni-  a cura di Elena Saviano.

                      Le poesie di G. Maggio  sono inserite nel mese di settembre.

E ne l’idolo suo si trasmutava –Officine Tipografiche Aiello &Provenzano, Bagheria (Palermo), 2015. Catalogo della mostra dello scultore Giuseppe Cuccio, esposta a Palazzo Ziino – Palermo

Il labirinto  in Il mito ieri e oggi, Carlo Saladino Editore, 2014

Lunario d poesia 2013  -Edizioni del Giano , Roma.  Edizione di Sicilia  a cura  di E. Saviano   . Le poesie di G. Maggio  sono inserite nel mese di marzo.

L’anima racconta–  Autori Vari- Edizione 2013, Ass. Cult. Vera Canam- Palermo

Sicilia ,Viaggio in versi  Antologia dell’Associazione Euterpe, a cura di Lorenzo Spurio, 2013

Il mito della sirena  in Attraverso il mito, Carlo Saladino Editore, 2013


Nel mese di giugno 2021 ho pubblicato con la casa editrice Libero Marzetto il mio primo racconto autobiografico dal titolo La valigia gialla. Se vuoi acquistarne una o più copie CLICCA QUA. Accederai nella pagina di presentazione e vendita della casa editrice.

La valigia gialla di Antonino Schiera – Copertina

Pubblicato da Antonino Schiera

Poeta, scrittore e blogger palermitano. Pubblicazioni, riconoscimenti e iniziative: Nell'anno 2013 esordisco con la raccolta di poesie, aforismi e dediche d’amore Percorsi dell’Anima (Europa Edizioni). Nell'anno 2015 ho pubblicato due brevi storie (Moderno emigrante e Natale a Trieste) all’interno della raccolta di autori vari Natale 2015 (Società Editrice Montecovello), con finalità benefiche. Le due opere hanno ricevuto a Roma, la menzione d’onore al concorso organizzato dalla stessa casa editrice. Nel 2016 ho pubblicato la mia seconda raccolta di poesie Frammenti di colore (Edizioni La Gru) risultata finalista nella sezione poesie del II Premio Giornalistico Letterario Piersanti Mattarella. Nel 2017 la mia poesia Nel margine del tuo universo si è classificata seconda al Premio Nazionale di Cultura Isola di Pino Fortini. Nell’anno 2018 ho ideato, promosso e condotto l’evento estivo poetico e musicale Calici di poesie a Isnello con il Patrocinio del Comune e della Biblioteca di Isnello ed in collaborazione con il gruppo Siciliando in qualità di media partner. Nel mese di giugno 2019 la mia raccolta di poesie inedita Meditare e sentire si è classificata finalista al Premio Poetico Pietro Carrera, organizzato da Il Convivio Editore e l’Accademia Internazionale Il Convivio. Nel mese di settembre 2019 la stessa opera è stata pubblicata da Il Convivio Editore. - Nel mese di febbraio 2020 è stato pubblicato Il peperoncino di Alessandro, breve racconto inserito nella raccolta di autori vari Seta sul petto (Edizioni Simposium), in memoria di Alessandro Di Mercurio. Nel mese di agosto 2020 ho ricoperto il ruolo di direttore artistico nella rassegna poetica Parole ed emozioni madonite giunta alla terza edizione e promossa dall’A.N.A.S. zonale di Collesano in provincia di Palermo. Nel mese di settembre 2020 a Marsala, nell’ambito dell’Ottavo Simposio dei Poeti la mia poesia inedita Alba sulla torre, ha ricevuto il primo premio grazie alla votazione della giuria composta dagli stessi poeti presenti. Nello stesso mese è giunta la menzione di merito, nella sezione poesia inedita, nel Premio Convivio 2020 con la raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo pubblicata nel mese di aprile 2021. Nel mese di febbraio 2021 il breve racconto La notte dei cristalli ha vinto il primo premio assoluto nel concorso Il più bel gesto d’amore, organizzato dalla Farmacia Mercadante della Dottoressa Giordano di Palermo. Nel mese di giugno 2021 ho pubblicato il mio primo racconto La valigia gialla edito da Libero Marzetto. Nello stesso mese ho realizzato la prefazione generale e quella dei singoli tomi, cinque in totale, de Le Pietanze della cucina siciliana a cura del poeta, scrittore e promotore culturale Salvatore Mirabile. Nel mese di aprile 2022 la mia quarta raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo (Il Convivio 2021) è stata premiata con il terzo posto nella sezione poesia edita al Premio Nazionale di Poesia Himera. Ho organizzato un numero consistente di presentazioni ed incontri con i lettori per promuovere i miei libri, partecipato a numerosi reading poetici e ricevuto alcune menzioni d’onore per tali partecipazioni. Inoltre ho recensito e promosso alcune opere di scrittori contemporanei. Esperto di marketing e comunicazione, coniugo l’amore per la poesia e la curiosità per ciò che mi circonda, utilizzando la parola come un ponte che può unire mondi che ancora non si conoscono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: