Cos’è per lei fare poesia ed essere poeta?

Antonino Schiera Collaborato
(fotografia di Antonino Schiera gentilmente concessa da Maurizio Lo Bianco)

“Fare poesie significa continuare a dialogare con la mia essenza, con il mio inconscio e con le persone che incontro. Penso sia un esercizio che ciascuno di noi possa fare in maniera spontanea e secondo i propri desideri. Il poeta, il vero poeta, non cerca la fama e la gloria nel suo esprimere la vita in versi. Piuttosto il desiderio di conoscenza deve essere il fine ultimo di chi scrive, per questo diventa indispensabile interagire con il mondo esterno e con lo scibile umano. Nel mio caso lo faccio attraverso la promozione di eventi culturali, le presentazioni dei miei libri e quelle dei miei colleghi, la partecipazione a programmi televisivi e radiofonici, la recensione di libri di amici scrittori, lo studio in generale. Tutto questo senza perdere, per quanto mi riguarda, la semplicità, la sincerità, la spontaneità, che mi hanno sempre contraddistinto.”

(tratto dall’intervista del 1° Marzo 2017 di Marta Guzzio per Lascariweb)