Le mie poesie – Pavida pioggia di Antonino Schiera

Pavida pioggia © di Antonino Schiera

Stride il ticchettio della pioggia,      .
esala sull'arida terra
martoriata dal virus.
Stille tristi di saracinesche
chiuse e di asfalti solitari.

Buca la notte l'aria tiepida
di un giugno anomalo
sulle spiagge vuote di genti,
madide di paure.
Cala il silenzio vestito
di tremori ancestrali,
di atavici modellamenti.

Cade la pioggia pavida
sui polverosi pensieri
annaffiati da anni di sofferenze,
di ospedali chiusi
per sopire moderne sofferenze,    
adesso orditi di antichi dolori
che attendono di essere sconfitti.

Antonino Schiera

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...