Eventi – Spazio Cultura ancora una volta presente alla manifestazione culturale Una Marina di Libri, giunta alla sua X edizione [VIDEO]

Giunge alla sua X edizione il Festival del Libro Una marina di libri di Palermo. Colgo l’occasione per puntare i riflettori del blog su Nicola Macaione ideatore e promotore di Spazio Cultura Edizioni e sul poeta e scrittore Biagio Balistreri direttore della collana Spazio Cultura Narrativa.

Anche quest’anno Spazio Cultura partecipa a “Una marina di libri“, manifestazione che si terrà all’Orto Botanico dell’Università di Palermo dal 6 al 9 giugno, promossa dal CCN Piazza Marina & Dintorni e giunta alla sua decima edizione.

Saremo presenti con il nostro stand, dove si potranno trovare tutte le nostre pubblicazioni in vendita.

Il tema della decima edizione di “Una marina di libri” sarà “Isola/Isole”; il direttore artistico della manifestazione, Piero Melati, dichiara: “Abbiamo intenzione di trattarlo in tutte le sue declinazioni. L’isola come luogo di approdo e punto di partenza del viaggio, l’isola come porto sul mare contaminato da tutte le culture, l’isola che si irradia nel mondo e lo riceve, l’isola come ribellione alla chiusura.”

Per l’occasione verranno presentati, inoltre, alcuni nostri autori e le loro opere. A seguire, il calendario degli incontri:

Venerdì 7 giugno al Genio alle ore 21:00: “Letture Maledette”, reading di Estremamente semplice. Musica e Parole con Angelo Ganazzoli, Vicio Matta e Salvatore Nocera Bracco. Incursioni poetiche ironiche di Giovanna Corrao.

Sabato 8 giugno alla Fontana vasca delle Ninfee alle ore 18:00: “Incontriamo gli Autori”, presentazione della novità editoriale di Spazio Cultura Edizioni, Sotto le stelle di Roma” di Massimo Benenato, figlio di Franco Benenato in arte Franco Franchi. Saranno presenti, per un dialogo con l’autore, il giornalista Antonio Fiasconaro e il direttore editoriale Biagio Balistreri.

Domenica 9 giugno al Gymnasium alle ore 12:00: “Liber Liber”, presentazione del libro Il ragazzo che non voleva morire di Vincenzo Sacco. A dialogare con l’autore sarà Ivan Scinardo, direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Sarà presente l’editore Nicola Macaione, che presenterà la nuova collana editoriale Liber Liber.

Nicola Macaione dialoga con Biagio Balistreri a Spazio Cultura

Presentazioni – Terre rare e chicchi di melograno (LuoghInteriori) poesie di Emilia Ricotti

Appuntamento con i lettori martedì 21 maggio 2019 alle ore 17.00 presso la Sala delle Carrozze di Villa Niscemi a Palermo per la prima presentazione della raccolta di poesie Terre rare e chicchi di melograno della poetessa e drammaturga palermitana Emilia Ricotti.

All’evento poetico saranno presenti l’autrice e le relatrici la professoressa Maria Elena Mignosi e la professoressa Michela Sacco Messineo. Il coordinamento è affidato a chi scrive. Ingresso libero.

Emilia_Ricotti
La poetessa Emilia Ricotti

“I miei versi ti caricano di una tensione che è responsabilità di fare, di dire, di essere, di sentire, di guardare e se presi alla lettera ti complicano la vita…” scrive l’autrice Emilia Ricotti (Palermo, giugno 1949). Si laurea in Lettere e Filosofia, con specializzazione in Lettere classiche, presso l’Università di Palermo nel giugno 1971. Insegna letteratura italiana e storia ininterrottamente dal 1972 fino al 2006-2007, anno in cui rassegna le dimissioni per dedicarsi interamente all’attività letteraria. Associata alla S.I.A.E. nella categoria autori, dal 2011. Per la drammaturgia, con Casa memoria ha vinto il “Premio Autori Italiani 2013”, con La pescatrice di perle nel 2015, con Io, ero tutto diverso nel 2017, con Mare deserto il Premio Centro Attori 2018, tutti e quattro i concorsi indetti da «Sipario». È su “Cyclopedia” di «Sipario» con Achuna Mathata, su «Sipario Bis» con: Mare deserto, C’era una volta una conca d’oro, la trilogia di Mandela life e con i testi premiati da «Sipario» nelle edizioni 2013, 2015, 2017. È sul n. 793-794 del mensile «Sipario» con La pescatrice di perle e sul n. 823-824 Speciale Autori Italiani per l’Europa con Mare deserto.

 

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Emilia Ricotti è stata finalista nella sezione Teatro al “Premio inedito Colline d’Oro di Torino 2014” e nell’Edizione XVII 2018 le è stata attribuita una Menzione per l’opera Io, ero tutto diverso.

Evento Presente su Facebook

Antonino Schiera