Note Critiche – Lo scrittore, poeta e saggista Guglielmo Peralta a proposito della mia ultima raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo (Il Convivio Editore).

Ricevo pubblico volentieri la nota critica che lo scrittore, poeta e saggista Guglielmo Peralta (nella fotografia in evidenza) ha dedicato alla mia ultima raccolta di poesie Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo pubblicata da Il Convivio Editore nel mese di maggio 2021. A Guglielmo vanno i miei più sinceri ringraziamenti.

Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo, nota critica di Guglielmo Peralta.

Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo (Il Convivio Editore) di Antonino Schiera

Una grande metafora ‘acquatica’ dà il titolo a questa silloge di Antonino Schiera, ed è il centro del discorso poetico che promana dal mondo interiore dell’autore ed è trasversale all’intera raccolta sostanziata di sentimenti, emozioni, ricordi; anche di profonde riflessioni sulla Natura e sulla condizione umana e di spirito religioso. Lo “Sciabordio vitale sotto il cielo plumbeo” non è il rumore del mare ma della vita, la quale ha anch’essa i suoi scogli e sono, questi, gli ostacoli, le difficoltà contro cui cozzano gli uomini, simili alle onde, e che, al tempo stesso, essi cercano di evitare, arginare, superare. E sono, ancora, il dolore, la solitudine, le preoccupazioni, le incertezze, le delusioni, tutti gli aspetti negativi dai quali – raccomanda con forza e con convinzione Schiera – l’uomo non deve lasciarsi sopraffare lasciandosi invece “inondare, come uno tsunami, / dalle notizie e dai fatti positivi” con-fidando in tempi migliori, nell’attesa di “un nuovo anno / dentro l’illusoria eternità” e nella fideistica certezza di aprire gli occhi su un nuovo mattino, su un’alba  che fughi il “chiaroscuro della vita” e dia agli occhi la luce pura della sorgente dell’amore. E l’amore è il file rouge che lega insieme temi e testi dando organicità e coerenza alla silloge. Esso è il sentimento profondo che il Nostro nutre per la famiglia, per i propri cari, per la vita e che dichiara e ostenta con parole innamorate, dalle quali pure traspaiono sentimenti contrastanti: paura, pena, rabbia, scoramento per le sorti incerte dell’umanità, di un mondo alla deriva. Si tocca in questi versi un alto livello di spiritualità, di moralità, indice e svelamento dell’amore di Antonino Schiera per la bellezza, per la poesia, che egli celebra ritenendola fonte di vita, conforto e antidoto contro lo sciabordio dell’«esserci», dell’uomo gettato nell’esistenza, in balìa delle sue onde, delle sue correnti, del suo mare tempestoso “sotto il cielo plumbeo”. 

Eventi – E…state in poesia nel cartellone di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018

E...state_in_poesiaSabato 7 luglio, alle ore 10.30, gli obiettivi di telecamere e macchine fotografiche di Arte & Cultura, saranno puntati sulla 7° Edizione di E…STATE IN POESIA 2018. Manifestazione culturale, che si inserisce nell’ambito del vasto cartellone culturale di Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018 e che vede la partecipazione di Elena Raspanti a cura dell’Associazione Socio Culturale Ottagono Letterario e il blog Tonypoet.

L’appuntamento è fissato presso la Real Fonderia Oretea alla Cala di Palermo e vedrà protagonisti 18 poeti contemporanei, che si alterneranno al microfono. Durante la manifestazione culturale verranno assegnati tre importanti attestati: “Riconoscimento alla Cultura” alla professoressa, poetessa e scrittrice Maria Patrizia Allotta; “Premio Tradizioni Popolari” alla cantautrice Sara Cappello; particolare nota di merito andrà al poeta e scrittore Guglielmo Peralta, prefattore della 7° Antologia E…state in poesia 2018.

Il poeta palermitano Antonino Causi è l’ideatore, l’organizzatore e il conduttore di questa iniziativa culturale. A lui abbiamo chiesto quali sentimenti prova alla vigilia di questa importante riunione tra poeti a Palermo?

Antonino Causi – “Mi auguro che l’evento sia di gradimento. Per me è un onore ospitare

Il_poeta_Antonino_Causi
Il poeta Antonino Causi

quest’anno E…state in poesia a Palermo, una città che, seppur con le sue contraddizioni, è ricca di storia, tradizioni e votata all’accoglienza e al turismo. Spero che si facciano nel futuro più progressi per la cultura e i beni di interesse artistico.”

Cosa si sente di dire ai poeti partecipanti all’evento?

Antonino Causi – “Mi aspetto dai poeti sicuramente una partecipazione lodevole delle loro opere, considerato che i 18 poeti sono dei nomi di tutto rispetto e che vantano riconoscimenti sia in Sicilia che fuori. Un grazie lo devo ad Emanuele Insinna che è stato il referente territoriale, che ha contribuito alla realizzazione della manifestazione, insieme all’Ottagono Letterario Associazione Socio Culturale presieduta dall’ infaticabile Giovanni Matta.”

Francesca_Luzzio_poetessa
La poetessa Francesca Luzzio

Francesca Luzzio scrittrice di Montemaggiore Belsito ma che vive a Palermo, avendo dedicato la sua vita all’insegnamento, è una delle poetesse selezionate e declamerà come gli altri, tre sue poesie. Prossima alla pubblicazione del suo nuovo libro di poesie, risponde alla nostra domanda riguardo una sua breve considerazione sull’evento.

Francesca Luzzio – “E…state in poesia. E…stiamo armoniosamente insieme! La poesia è il fil rouge che prima o poi ci lega, la poesia crea affinità elettive. Scusami, Goethe, ma i tuoi sintagmi sono del tutto appropriati ad esprimere il mio, il nostro sentire.”

Le fotografie dell’evento sono a cura di Eleonora Causi e Giovanni Mattaliano.

 

Antonino Schiera