Appuntamenti – Giornata Mondiale della Poesia il 21 marzo prossimo

Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento del 21 marzo giornata nella quale si celebra la Giornata Mondiale della Poesia e che risulta essere la ricorrenza della nascita di Rosa Balistreri e di Alda Merini. Il 21 marzo è anche considerato convenzionalmente  il primo giorno di primavera, anche se va precisato che l’effettiva data dell’equinozio astronomico può variare tra il 19 e il 21 marzo.

La Giornata Mondiale della Poesia è stata istituita dalla XXX Sessione della Conferenza Generale UNESCO nel 1999.  Nasce per rappresentare “l’incontro tra le diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni”, ha destto Giovanni Puglisi, già presidente della Commissione Nazionale Italiana UNESCO. “Tra le diverse forme di espressione, infatti, ogni società umana guarda all’antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica”.

Tantissime in Italia e nel mondo le iniziative che celebrano questa giornata, mentre impazza sui social network l’hashtag #WorldPoetryDay e la Poesia per un giorno sembra godere delle attenzioni che meriterebbe ogni giorno dell’anno.

Domenico_Ortolano_Beatrice_Amato_Ugo_Arioti
Un momento poetico alla Biblioteca Comunale di Brancaccio con Domenico Ortolano e i poeti Beatrice Amato, Ugo Arioti

Vi segnalo alcune iniziative a Palermo  organizzate da Spazio Cultura a cura del poeta Nicola Romanodal professore e poeta Tommaso Romano presso l’Hotel Joli e da Domenico Ortolano, presidente dell’Associazione Castello e Parco di Maredolce, presso la Biblioteca Comunale di Brancaccio.

Appuntamenti – Il Fado portoghese protagonista sabato 9 marzo a Palermo

Un viaggio musicale che dalle note malinconiche del fado, nelle magiche e intense atmosfere dei quartieri di Lisbona, ci guida alla scoperta di sonorità assonanti in altre musiche popolari, attraverso la Spagna, l’America Latina e la Sicilia.

Il repertorio degli Alenfado comprende, tra gli altri, brani riarrangiati di Amália Rodrigues, “la regina del fado”, ma anche di coloro che hanno raccolto la sua eredità, come i Madredeus, Dulce Pontes e Mariza, e che include anche brani di Cesária Évora, Las Migas e altri, ma anche brani italiani tradotti in portoghese o in spagnolo, e brani originali scritti e arrangiati dagli stessi Alenfado.

Il nome Alenfado, che in portoghese significa “oltre il fado”, indica l’intenzione del gruppo di interpretare e riarrangiare, con la propria sensibilità personale, canzoni popolari antiche e moderne, non solo portoghesi, ma anche di altre tradizioni popolari (soprattutto spagnole e dell’America Latina), salvando però il carattere e l’anima di ogni brano.

Il Fado (dal latino “fatum”, destino), canzone urbana di Lisbona, riconosciuto come patrimonio immateriale dell’Umanità dall’Unesco, è il simbolo dell’identità della città e del Paese, che racconta i sentimenti, le pene d’amore, la nostalgia e la vita quotidiana.

Sabato 9 marzo, ore 21

Alenfado in concerto

Il fado portoghese: tradizione, contaminazioni e assonanze

Cantunera fucina culturale

Piazza Monte Santa Rosalia, 12 (accanto al Palazzo Branciforte)

Francesca Ciaccio, voce

Fabio Barocchiere, basso acustico

Roberto Buscetta, chitarra flamenca, cori

Mariangela Lampasona, violino

Angela Mirabile, percussioni, glockenspiel, cori

Toni Randazzo, chitarra acustica, guitarra portuguesa

Biglietto posto unico € 8,00

Info e prenotazioni al n. 091 321350 / 333 6576498

https://teatrocantunera.it/botteghino/

Il biglietto può essere acquistato con Carta del docente e 18app.

Si raccomanda la prenotazione.

Appuntamenti – Dicotomia è il titolo della mostra pittorica che l’artista palermitana Eugenia Affronti ha presentato alla Real Fonderia

Alchimia di colori, emozioni, idee, concetti e progetti all’interno dello spazio espositivo della Real Fonderia di Palermo, dove la pittrice e fotografa Eugenia Affronti ha raggruppato le sue opere che rappresentano la sua terza personale, in un percorso che la vede protagonista di una ricerca continua nel mondo delle arti figurative.

Alla presentazione sono intervenuti ad intrattenere il numeroso pubblico, oltre l’artista, il presidente e il vicepresidente dell’associazione organizzatrice ArtEos Marco Cordaro e Michelino Randazzo, la dottoressa psicologa Rosalia Rinaldi.

La mostra di quadri è visitabile, a partire dal 2 marzo scorso, data dell’inaugurazione, fino 12 marzo 2019 e si sviluppa insieme ad una serie di scatti fotografici che ritraggono Eugenia Affronti in una sorta di estensione della mano che dipinge. Fotografie personali che la immortalano quasi a volere  esorcizzare, attraverso pose plastiche il fluire dei sentimenti che in un gioco sinusoidale si alternano nella vita di ciascuno di noi.

Le opere di Eugenia Affronti, in questa sua personale, sono ricche di riferimenti simbolici che sottolineano la sicilianità della pittrice in un divertente gioco di proporzioni e di opposti. Non manca l’impegno civile e un riferimento alle tradizioni gastronomiche, ma anche alla ricchezza della terra e alla fertile creatività dei siciliani.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dice Eugenia Affronti ai lettori del Blog: “Le emozioni sono sempre molto forti ad ogni mostra personale. Precede un intenso periodo, fatto di aspettative, speranze e desideri. L’arte regala emozioni infinite ed è bellissimo scoprire ogni volta lo stupore della gente che guarda il proprio lavoro. Questa mostra personale, oltre opere inedite, presenta anche un progetto fotografico da me ideato e realizzato, intitolato  Donna, io sono. Lo scopo del nostro lavoro artistico è quello di arrivare a più persone”.

(Si ringrazia Alessandra Buttitta di Siciliando per le fotografie)

Appuntamenti – Conversatorio in Conservatorio. Riflessioni filosofico musicali sulla cura dell’anima

Conversazioni_in_Conservatorio
Il programma completo dell’evento culturale

Prenderà il via domenica 24 febbraio prossimo presso il Conservatorio Scarlatti di Palermo, un ciclo di conferenze a cura di Lorenzo Palumbo e Giovanni Scalia incentrate sulle riflessioni filosofico musicali sulla cura dell’anima. Il programma, vasto e articolato, prevede sei appuntamenti domenicali dalle ore 11.00 alle ore 13.00. Il primo appuntamento è con Giuseppe Modica, già ordinario di Filosofia morale all’Università di Palermo, che tratterà de La cura dell’anima nella filosofia di Socrate. Il 10 marzo sarà la volta di Andrea Le Moli, associato di Storia della Filosofia dell’Università di Palermo con l’Essere viventi. Cura dell’anima e diritto dei corpi nel secolo XXI. Il dialogo empatico è il titolo del terzo incontro che si svolgerà il 24 marzo a cura di Antonio Bellingreri, ordinario di Pedagogia all’Università di Palermo. Il 14 aprile interverrà Francesco Bonanno, docente di Ebraico biblico, Officina di Studi Medievali Palermo sul tema Cos’è l’uomo perché te ne curi? Gli ultimi due appuntamenti sono previsti nel mese di maggio: il 5 con Francesca Piazza, ordinaria di Filosofia del linguaggio dell’Università di Palermo che tratterà de La parola che cura. Il 19 sarà ancora la volta di Giuseppe Modica con l’Estetica ed Etica nella formazione della personalità. 

Sono previsti momenti musicali a cura del Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti a sedere.

Evento su facebook in questa pagina: clicca qua

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

Appuntamenti – Venerdì 15 febbraio 2019 secondo appuntamento con “Sicilia e dintorni”

L’attore Enzo Rinella voce narrante, accompagnato dalla chitarra e dalla voce di Salvo Capizzi e dagli archi di Giannella Imbrunnone e Isabella Imbrunnone, replica il 15 febbraio prossimo l’appuntamento con il pubblico con la messa in scena di Sicilia e dintorni.

Lo spettacolo andato già in scena lo scorso 8 febbraio al Teatro Carlo Magno di via Collegio di Santa Maria al Borgo Vecchio 17 Palermo è inserito nell’ambito del cartellone artistico 2018/2019 con la direzione di Enzo Mancuso.

I testi interpretati e musicati sono di Ignazio Buttitta, Franco Carollo, Mario Tamburello e Michelangelo Balistreri, Enzo Rinella, Salvo Capizzi ed Enzo Mancuso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sicilia e dintorni accompagna gli spettatori in un percorso costituito da sonorità, tradizioni, atmosfere, ricordi all’insegna della sicilianità con riferimento particolare ai pescatori. Infatti il mare con i suoi odori e rumori è protagonista dello spettacolo, considerate le origini marinare degli interpreti. Il mare un elemento che oggi assume una rilevanza fondamentale, per via delle tante tragedie che vi si consumano, descritto anche in chiave poetica nel suo imprescindibile legame con la vita, che si manifesta con il vagito di un bimbo di pochi mesi che si affaccia alla vita.

Appuntamento per il pubblico alle ore 21.00 di venerdì 15 febbraio 2019.

Biglietto d’ingresso 5 €.

(Approfondimento: leggi l’intervista con video a Enzo Rinella cliccando qua)

 

 

Appuntamenti – Poesia e musica alla presentazione del nuovo lavoro della poetessa Francesca Luzzio, Cerchi ascensionali (Il Convivio Editore)

Francesca_Luzzio_poetessa
La poetessa Francesca Luzzio

Cerchi ascensionali è il titolo della nuova raccolta di poesie della poetessa, scrittrice e critico letterario Francesca Luzzio. L’opera pubblicata da Il Convivio Editore sarà presentata per la prima volta il 19 dicembre alle ore 17 nella splendida cornice di Villa Malfitano in via Dante 167 a Palermo. Sarà un pomeriggio culturale incentrato sulla poesia e sulla musica, organizzato dall’Associazione Dante Alighieri, comitato di Palermo, a conclusione delle attività culturali per l’anno 2018.

L’evento sarà allietato da un concerto tenuto dagli di allievi del conservatorio musicale Vincenzo Bellini di Palermo e a seguire è previsto un rinfresco per i gentili partecipanti.

L’incontro culturale sarà coordinato da Domenica Perrone. Relatori: Elio Giunta e Pasquale Hamel. Lettori: Daita Martinez, Gianni Milazzo.

Musicisti, gli allievi del Conservatorio Musicale Vincenzo Bellini di Palermo: Stefano Romeo (chitarra), Riccardo Lo Coco (mandolino). Si eseguiranno musiche di: G.P. Teleman – Sonata in la minore (II tempo); A. Piazzolla – Libertango, Oblivion di Capua, I te vurria vasà; E.A. Mario – Santa Lucia luntana; N. Paganini – Serenata; R. Calace – Tarantella.

L’ingresso è libero. Per la consultazione dell’evento su Facebook (CLICCA QUA)

Lorenzo_Spurio
Lorenzo Spurio – scrittore presidente dell’Associazione Euterpe

Numerose sono le pubblicazioni di Francesca Luzzio nata a Montemaggiore Belsito, ma ormai palermitana d’adozione, città nella quale ha insegnato Italiano e Latino nei licei. Molto attiva nel panorama culturale non solo siciliano, ricordo in tal senso la sua collaborazione con l’Associazione Culturale Euterpe di Jesi, Francesca Luzzio si ripropone con questa sua nuova opera ad un attenta platea di amanti della poesia e dello studio in generale, che ha potuto apprezzare nel tempo il meritorio lavoro della poetessa. Un grande ed apprezzato successo ha avuto la sua recente partecipazione all’evento culturale 2018 Calici di Poesie a Isnello.

Giuseppe_Manitta
L’editore e scrittore Giuseppe Manitta

La nuova raccolta di poesie Cerchi ascensionali è arricchita dall’introduzione di Elio Giunta, dalla prefazione di Giuseppe Manitta e dalla nota dell’autrice con la sua biobibliografia.

Non meno prestigiosa e degna di profonda attenzione è la Villa Malfitano, luogo prescelto per la presentazione del libro di poesie di Francesca Luzzio, grazie alla collaborazione con Domenica Perrone referente del Comitato di Palermo dell’Associazione Culturale Dante Alighieri (per saperne di più sulla Villa Malfitano CLICCA QUA).

 

 

Appuntamenti – Presentazione del libro “La bellezza è un aquilone” della giornalista Maria Giambruno [VIDEO]

IMG_20181020_180723.jpg
La giornalista Maria Giambruno

L’auditorium della Rai di Palermo è la sede della prossima presentazione del libro della giornalista Maria Giambruno intitolato La bellezza è un aquiloneAngelo Mazzotta Editore.

L’appuntamento con i lettori è fissato per venerdì 26 ottobre alle ore 17.30 in viale Strasburgo n° 19 e vedrà protagonisti, oltre che l’autrice del libro, Toto Cordaro, Tanino Bonifacio, Nicola Cascio Ingurgio, Olivia Flaim, Justina Malisowska. Alcuni brani tratti dal libro saranno scelti e  letti da Matilde La Placa e Daniela Li Puma con l’accompagnamento al pianoforte di Franco Calcara. Il pomeriggio culturale sarà moderato da Franco Nuccio.

Giovanna_Gebbia_Maria_Giambruno_Antonella_Italia_Leo_Agnello
Maria Giambruno la seconda da sinistra

Il libro è già stato presentato a Palermo in occasione della manifestazione culturale Una Marina di libri lo scorso 9 giugno e a Petralia Soprana lo scorso 28 agosto nell’ambito dell’iniziativa culturale A tinte Forti: Conversazioni nel Parco, ideata e curata da Antonella Italia e Giovanna Gebbia.

Ingresso libero.

Ho incontrato Maria Giambruno durante la presentazione del libro di Carla Garofalo Quattro Donne. A seguire un contributo video insieme all’autrice:

 

Antonino Schiera

Appuntamenti – Futurismo e Futuristi: l’impatto e l’oltre all’Archivio Storico Comunale di Palermo. [VIDEO]

Laura_Miceli
Laura Miceli

È un appuntamento che si dipana in un ampio arco temporale precisamente dal 4 maggio 2018 all’8 giugno 2018, presso l’Archivio Storico Comunale  sito in via Maqueda, 157 a Palermo. La mostra è curata brillantemente da Laura Miceli e Graziella Bellone, con la preziosa collaborazione della direttrice dell’archivio e della biblioteca comunale Eliana Calandra.

Le opere esposte sono di Alberto BragagliaArmiro Yaria, Baccio Maria Bacci, Pippo Oriani, Antonio Marasco Mario Sironi. Il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e l’Assessore alla Cultura Andrea Cusumano, hanno firmato una breve introduzione al libretto di presentazione della mostra.

L’ingresso è libero e come spiega Eliana Calandra, “la mostra affronta un tema – quello dell’avanguardia futurista con i suoi ben noti richiami al mito della velocità, dinamismo, simultaneità – che è stato oggetto di una pubblicistica sterminata e di accurate analisi e interpretazioni. Lo fa attraverso l’esposizione, non solo dei dipinti presenti, ma anche di testi a stampa, di video e foto, capi d’abbigliamento, documenti dell’epoca, quasi a volere ricostruire il sapore del tempo. In esposizione anche una ventina di testimonianze provenienti dalla Biblioteca Comunale, tra le quali carteggi inediti di vari intellettuali dell’epoca, da Marinetti a Decio Carli, Lionello Fiumi e Capuana, con il siciliano Federico De Maria, che fu tra gli ultimi firmatari del manifesto. Ed ancora rari testi a stampa coevi e foto”.

Graziella_Bellone
Graziella Bellone

Graziella Bellone – “Pochi movimenti possono vantare l’incidenza ed il valore del Futurismo nell’avere condizionato il panorama culturale mondiale e rivoluzionato pensiero, stile e tendenze di vita. Dinamicità, istantaneità, simultaneità sono i tre elementi solidali in linea con la logica e il carattere di avanguardia del movimento chesi oppose al canone classico dell’ordine e della stabilità, sgomberando il campo dalle vecchie ideologie, stimolando il nuovo e anticipando i tempi creativi…”

Link Consigliati:

 

 

 

 

Appuntamenti – Nove al Massimo esordio a Palermo del Collettivo Autori

Nove_al_Massimo_2

Nasce a Palermo il Collettivo autori che raggruppa quattro scrittori diversi per stile e genere con un unico obiettivo: la condivisione delle esperienze di scrittura e il reciproco sostegno.

Gli ideatori del progetto sono gli scrittori Fabio Ceraulo, Teresa Gammauta, Ignazio Rasi e Antonino Schiera.

La prima iniziativa pubblica è prevista per il giorno due marzo 2018, alle ore 16.30 presso il Caffè del Teatro Massimo di Palermo ed avrà come titolo Nove al Massimo.

EVENTO SU FACEBOOK CLICCANDO QUA

Leggeranno alcuni passi tratti dai loro lavori: Biagio BalistreriFabio Ceraulo, Emanuele Drago, Teresa Gammauta, Rita Giammarresi, Ignazio Rasi, Antonino Schiera, Roberta Strano.

image
da sinistra a destra Fabio Ceraulo, Antonino Schiera, Teresa Gammauta, Ignazio Rasi

L’iniziativa – ha dichiarato il Collettivo Autori di Palermo in una nota – è la prima di una serie che vogliamo mettere in campo e nasce dall’idea di creare un gruppo coeso con la finalità di promuovere i singoli componenti e le loro opere e la diffusione dell’arte e della cultura in genere nella nostra città. L’evento d’esordio del 2 marzo, si sposa perfettamente con la nostra idea, allargata ad altri scrittori di spicco della nostra città”.

FB_IMG_1510872321740
L’attrice palermitana Tiziana Tumminello

Il pomeriggio culturale sarà moderato da Tiziana Tumminello 

L’ingresso all’evento è gratuito.